Adriatic-Route for Thematic Tourism
bselenhritsq
Itinerario in battello 0 5 0 0

Itinerario in battello

  • 383 Views

C’era una volta una città all’interno della quale ci si spostava su gondole, sandoli, burci e mascarete che solcavano dolcemente i canali interni trasportando persone e merci lungo le vie d’acqua in un continuo succedersi di ponti e splendide dimore.
Questa città, interamente percorsa da un piacevole naviglio, non era Venezia bensì Padova che oggi riscopre nella propria rete di canali navigabili le bellezze artistiche, storiche e naturalistiche del territorio.
La navigazione nel cuore della città prevede un percorso suggestivo: con imbarco alle Porte Contarine, ispirate al modello di Leonardo da Vinci. Si costeggiano le antiche mura rinascimentali veneziane, passando dal monumentale Bastione Castelnuovo con la sua porta d’acqua, fino al Portello. Quest’ultimo era l’antico porto fluviale di Padova, punto di attracco per tutti i battelli che collegavano la città alla laguna di Venezia. Porta Portello risalta con il monumentale portale in pietra d’Istria e la sua bella scalinata cinquecentesca (dipinta su tela anche dal Canaletto).
Durante il tragitto si oltrepassa la cittadella universitaria e si ammira l’ex Macello, edificato nell’Ottocento dallo Jappelli. Poco distante si trovano i giardini dell’Arena Romana, che racchiudono la preziosa Cappella degli Scrovegni e poco distante anche la Chiesa degli Eremitani. Possibilità di escursioni notturne.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Adriatic-Route for Thematic Tourism