Adriatic-Route for Thematic Tourism
bselenhritsq
Serra Sant’Abbondio – Monastero della Santa Croce di Fonte Avellana 0 5 0 0

Serra Sant’Abbondio – Monastero della Santa Croce di Fonte Avellana

  • 724 Views

Risalendo la valle del Cesano e giungendo ai piedi del Monte Catria, si apre la piccola vallata dove si erge lo splendido complesso dell’ abbazia camaldolese di Santa Croce, ricordata da Dante nell’XXI Canto del Paradiso. A partire dall’XI secolo numerosi edifici in pietra furono eretti, tra cui il chiostro, la chiesa con cripta, la sala del Capitolo, lo scriptorium, le celle dei monaci, la foresteria e la Biblioteca, nobili e austeri ambienti che si stringono attorno alla massiccia torre campanaria ed ospitano ancor oggi i monaci camaldolesi. Oggi il complesso è composto da un ampio piazzale che dà accesso alla chiesa dalla pianta a croce latina coperta da volte a botte a sesto acuto, con presbiterio sopraelevato sulla cripta dell’XI secolo; si tratta della parte più antica del complesso architettonico, insieme al chiostro e allo scriptorium risalente al XIII secolo. La prestigiosa Biblioteca “Dante Alighieri”, ricca di oltre 10.000 volumi, tra cui i preziosi codici miniati e antichi libri sacri, assieme alle numerose iniziative promosse dai monaci camaldolesi, mantiene ancora oggi una significativa funzione di faro spirituale. L’eremo di Fonte Avellana richiede una predisposizione al silenzio, alla meditazione e alla riflessione personale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Adriatic-Route for Thematic Tourism