Adriatic-Route for Thematic Tourism
bselenhritsq
Fano – Eremo di Monte Giove 0 5 0 0

Fano – Eremo di Monte Giove

  • 685 Views

L’eremo di Monte Giove costituisce la sommità più elevata della serie di colline che circonda la città di Fano, collocandosi a 223 metri sopra il livello del mare. In prossimità di Fano, si erge l’Eremo di Montegiove sulla sommità dell’omonimo colle diventato proprietà dei monaci della Congregazione Camaldolese dell’ordine di san Benedetto a partire dal 1609, anno di costruzione del loro convento, ultimato nel 1627. L’Eremo acquistò un grande splendore in breve tempo e, nel 1657, venne visitato dalla regina di Svezia Cristina Alessandra Maria. La chiesa attuale progettata dell’architetto riminese Gian Francesco Buonamici, è a pianta ottagonale e con facciata tripartita, e conserva al suo interno numerose statue e tele di artisti locali e nazionali. Attualmente l’eremo è caratterizzato da alcune casette per i monaci con relativi orti e da una foresteria con camere. Il tutto si estende su un’area di circa tre ettari e mezzo di terreno. Per le sue caratteristiche di luogo silenzioso e appartato, la località viene spesso utilizzata per ritiri spirituali e incontri di studio. La comunità monastica è attualmente formata da sette monaci ed una monaca, ed appartiene alla Congregazione Camaldolese dell’Ordine di San Benedetto. Agli ospiti la comunità chiede di condividere, tenute presenti esigenze personali particolari, i suoi ritmi nel clima dell'”ora et labora” caratteristico dello spirito benedettino, adeguandosi anche alle proposte di “cammino spirituale” che essa vive e propone.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Adriatic-Route for Thematic Tourism